New PDF release: L'isola

By Sándor Márai

Show description

Read or Download L'isola PDF

Best classics books

Download PDF by Marianne Sturman: Tolstoy's War and Peace

The unique CliffsNotes research courses provide specialist remark on significant issues, plots, characters, literary units, and old historical past. the most recent iteration of titles during this sequence additionally characteristic glossaries and visible parts that supplement the vintage, known structure. In CliffsNotes on battle and Peace, you find Leo Tolstoy's masterpiece -- an epic novel of Russian society within the early nineteenth century.

Download e-book for kindle: The Wind in the Willows by Kenneth Grahame

In Kenneth Grahame's vintage story of the River financial institution, Mole, Rat, Toad, and Badger make buddies, celebrate, and get into difficulty within the Wild wooden. while Toad is imprisoned for stealing a automobile, the chums locate themselves in a struggle for Toad corridor. stick to the whimsical adventures of the Wild wooden within the Calico Illustrated Classics model of Grahame's The Wind within the Willows.

Additional resources for L'isola

Sample text

A prenotare il vagone letto ci penserò io stesso quando sarò giù in città». Prese la chiave e si avviò verso le scale. �Zwoundvierzig» disse in quell’istante, con voce squillante, la donna dai capelli biondo cenere. Il portiere si levò il berretto e le porse la chiave della stanza numero quarantadue. La donna, con l’aria di chi ha preso una decisione, rinunciando al suo petulante mutismo e alla sua abituale propensione a non farsi notare, aveva pronunciato il numero della propria camera come se pronunciasse finalmente un’importante dichiarazione; nell’udire quell’annuncio non solo lo sconosciuto si arrestò bruscamente ai piedi delle scale, ma anche il fabbricante di porcellane si voltò a guardarla.

It Š ISBN 978-88-459-7057-3 L’ISOLA 38 °C Il caffè veniva servito sulla terrazza, all’ombra di grandi ombrelloni dai colori vivaci. Il primo a lasciare la sala da pranzo comune fu il sudatissimo fabbricante di porcellane, il portavoce della tavolata tedesca dalla battuta sempre pronta. Era rasato a zero e, tra una portata e l’altra, sapeva tamburellare con coltello e forchetta, sul tavolo o sul bordo del piatto, le canzonette più in voga con fare invitante. �Nimm dich in Acht vor blonden Frauen» si mette a cantare alla maniera di una popolare attrice del cinema ogni volta che la padrona di casa, la direttrice dell’Hotel Argentina dai capelli color paglia, fa il suo ingresso nella sala.

Le signore indossavano abiti colorati di tessuto dozzinale, intrisi di sudore. La calura a quell’ora diventava intollerabile, così opprimente e vischiosa che ogni corpo suscitava un’impressione di disagio e di sporcizia. Unica eccezione in mezzo al gruppo dei tedeschi era una donna dagli occhi grigi e dai capelli biondo cenere, che nel suo abito candido sembrava fresca come una rosa: si muoveva in quell’afa appiccicosa con la disinvoltura tipica delle donne anemiche dalla pelle bianchissima, quasi si trovasse nel proprio elemento, con aria altera, conscia di essere l’unica, tra tutti quei corpi fradici e ordinari, capace di resistere alle avversità del clima.

Download PDF sample

Rated 4.29 of 5 – based on 25 votes